"Delle malattie e dei malati"

Qualche giorno fa mi sono svegliata con un fastidioso mal di testa. Ho fatto colazione e, irritata e di cattivo umore, ho assunto una bustina di FANS da banco aspettando con impazienza che il dolore svanisse. Cosa che puntualmente è successa nel giro di una decina di minuti. "Meno male, è passato!" Ritrovato immediatamente sorriso e buon umore, mi sono all'improvviso sorpresa a chiedermi come sarebbe stato se solo fossi nata qualche secolo fa...E così ha preso corpo l'idea di questa serie di racconti a metà tra storia e fantasia che si prefigge di immaginare il percorso di un paziente con un sintomo o una malattia dagli albori dei tempi fino ai nostri giorni.

Perchè?

Perchè l'ottimismo è uno dei beni più preziosi che l'umanità possegga e non può essere perduto nemmeno quando le cose non vanno, come ad esempio quando siamo ammalati.

E quindi consoliamoci con l'attuale possibilità di cure che mancavano ai nostri predecessori, adottando e sostenendo lo slogan che la salute deve essere sempre: "Oggi più di ieri e meno di domani"!!!


N.B. Pur mantenendo qualche ancora storica, le storie sono di pura fantasia.. Quindi prendete con le molle lo svolgersi degli eventi perchè è assai probabile che la realtà sia stata diversa! Ma l'importante, lo sappiamo, è divertirsi fantasticando un po'.

 

Salute castelfiorentino © 2014-2019